10 mercatini di Natale imperdibili con i bambini

10 mercatini di Natale imperdibili con i bambini

Sono luoghi magici, che profumano di festa e di attesa. Illuminati a festa, sono piccoli mondi da scoprire andando a caccia di sapori, di regali e di addobbi da sogno per rendere unica l’atmosfera del Natale. Ma non solo: sono luoghi dove si possono fare incontri sorprendenti con Babbo Natale e i suoi elfi, o dove vivere momenti speciali tra spettacoli, laboratori e tante sorprese.

Bolzano

Nell’aria quell’inconfondibile profumo di cannella e spezie avvolge le casette di legno addobbate e decorate a festa del Mercatino di Natale di Bolzano. E poi il grande albero di Natale. Passeggiando tra gli stand in legno, è un tripudio di decorazioni natalizie, di prodotti dell’artigianato tradizionale altoatesino e poi tanti dolci e specialità gastronomiche. Non manca, infine, la musica con cori e canti che si incontrano in diversi punti, quasi a sorpresa.

C’è anche un programma di eventi, spettacoli e laboratori giornaliero dedicato ai bambini e alle famiglie. Inoltre per i piccoli ci sono spettacoli di marionette, la giostra musicale, la pista di pattinaggio al parco di Natale accanto al piccolo villaggio natalizio con graziose bancarelle allestite tra i grandi alberi del parco, le passeggiate sul pony per le vie del centro e giri in carrozza.

La chicca: Chi passeggia per il Mercatino di Natale con bambini piccoli o neonati troverà presso l’ufficio informazioni in Via Alto Adige 60 uno spazio riscaldato dove le mamme possono allattare e cambiare i pannolini ai loro bambini.

Quando: dal 23 novembre fino al 6 gennaio.

Merano

Già alla fine di novembre si accendono le luci sulla magia del Natale con il Mercatino di Natale di Merano. Le casette s’illuminano ognuna con la sua merce ben riposta: palline di Natale,  candele profumate e decorate con creatività, stelle di fiori secchi, corone d’Avvento, gnomi di terracotta e, ancora, un pulviscolo di ornamenti, piccoli gioielli, per rendere unico il proprio albero di Natale e abbellire la casa. E ancora feltri e leccornie, che raccontano molto del territorio. Per i bambini poi un mondo di festa con passeggiate sui pony, laboratori di bricolage, l’Officina del Natale, show di pattinaggio, spettacoli di burattini, concerti.

La chicca: La sfilata di San Nicolò, patrono di Merano, che premierà i bambini (il 6 dicembre) e quella dei Krampus, gli strani esseri che, ogni anno a dicembre, escono dal bosco arrivando in città (il 5/6/7 dicembre).

Quando: dal 22 novembre al 6 gennaio.

Trento

Il Mercatino di Natale di Trento quest’anno festeggia la sua 25ª edizione. Dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, le storiche piazza Fiera e piazza Battisti ospitano oltre 90 casette di legno dove trovare il meglio dell’artigianato alpino e della tradizionale enogastronomia locale. In Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti non vengono esposte solo le eccellenze gastronomiche e artigianali del territorio ma vi sono molti spazi ed eventi dedicati ai bambini che possono scoprire antichi lavori e dare sfogo alla propria creatività nei laboratori didattici, fare passeggiate in groppa a un pony attraverso il parco, visitare il centro storico a bordo del trenino. E per le neo-mamme è stata allestita una baby little home che funziona come utile punto d’appoggio per cambiare ed allattare i piccoli.

La chicca: durante il Mercatino di Natale piazza Santa Maria Maggiore si trasforma nella Piazza dei Bambini, Qui i piccoli potranno vivere l’emozione di incontrare Babbo Natale accompagnato dai suoi Elfi, accanto alla casa di Babbo Natale, trova posto la sua slitta magica. Insieme ai simpatici folletti i bambini possono scrivere una letterina, costruire dei divertenti fischietti da portare a casa e ricevere un piccolo dono direttamente dalle mani di Babbo Natale.
Per la gioia dei bambini nella stessa piazza si trova anche una piccola fattoria didattica e dei pony. In cartellone anche tanti 
laboratori didattici e ricreativi. 

Per chi è alla ricerca di esperienze “scientifiche”, fuori dal centro storico, con una passeggiata di dieci minuti si raggiunge il MUSE, l’innovativo Museo delle Scienze che per l’occasione organizza diversi laboratori per bambini e famiglie, con uno spazio dedicato a esposizione e vendita di prodotti sostenibili.

Dove: centro storico, a Piazza Fiera e di Piazza Cesare Battisti.

Quando: dal 24 novembre al 6 gennaio.

San Cassiano

Paisc da Nadé, in Alta Badia, è più di un mercatino di Natale, è un vero e proprio villaggio ricreato nel centro del paese, per trasmettere l’atmosfera delle valli altoatesine durante il periodo di Natale. Le casette in legno, con le loro luci e gli addobbi di Natale, fanno da cornice al ricco programma di attività e manifestazioni per grandi e bambini. Le piccole baite propongono prodotti gastronomici e le delizie tipiche della zona. All’interno del villaggio natalizio, si svolge anche un ricco programma di eventi.

La chicca: Il 6 dicembre, sulla slitta trainata da cavalli arriva San Nicolò a fare visita a tutti i bambini

Quando: dal 6 dicembre al 6 gennaio.

Aosta

Il Marché Vert Noël trasforma un angolo di Aosta, l’area archeologica del Teatro Romano, in un vero e proprio villaggio di montagna, con la facciata illuminata del Teatro romano che diventa una quinta scenografica davvero unica e suggestiva. Accanto ai 46 gchalet, dislocati all’interno del sito del Teatro romano, all’albero di Natale “tecnologico” di piazza Chanoux, quest’anno debutta una pista di pattinaggio su ghiaccio di 16 metri.

Passeggiando tra gli stand si possono trovare idee regalo inconsuete tra specialità del territorio, vini, oggetti d’antan, i tradizionali accessori di abbigliamento in lana cotta e feltro e poi canapa, pizzi, addobbi natalizi, prodotti eno-gastronomici tipici valdostani, dolciumi e pasticcini. Non mancano inoltre gli eventi tra musiche e cori che animano nel weekend il mercato.

La chicca: Se siete alla ricerca di una merenda golosa c’è una pasticceria, ad una manciata di chilometri dal centro di Aosta, la cui storia è quasi centenaria. Si tratta della Pasticceria Dupont a Villeneuve. Da assaggiare i torcetti, le tegole, lo troillet e il pane dell’orso.

Quando: dal 24 novembre all’8 gennaio

Levico (TN)

A Levico all’interno del suggestivo mercatino nel parco secolare degli Asburgo, dal 24 novembre al 6 gennaio, c’è un magico villaggio degli elfi con animazione per i bambini e la possibilità di realizzare vari lavoretti da mettere sotto l’albero. Da non perdere è il Trono di Babbo Natale, dove, in alcuni giorni si può incontrare Santa Claus, mentre una carrozza trainata da cavalli e un trenino collegano il mercatino con il vicino centro storico. Nel parco il 24 e 26 dicembre c’è anche un suggestivo presepe vivente con il villaggio con artigiani e pastori al lavoro e più di 100 figuranti.

Anche il Grand hotel Imperial di Levico Terme, storica residenza degli Asburgo, si tinge di Avvento; l’hotel che si trova proprio nel parco asburgico, il più grande parco recintato di tutto il Trentino, è al centro degli eventi. 

Un ricco programma offrirà momenti musicali, spettacoli pirotecnici e feste gastronomiche all’insegna di polenta, formaggi di malga e miele. Precisamente: la Festa della Polenta del 2 e del 16 dicembre, la Festa del Formai di Malga del 25 novembre e del 9 dicembre, la Festa del Miele del 7 dicembre e quella della Patata del 8 dicembre.

La chiccaDa non perdere è anche la sfilata principesca dell’intera corte asburgica che il 24 novembre apre le danze con una coloratissima e solenne cerimonia in preziosi costumi storici: ecco l’apertura ufficiale del bellissimo Mercatino di Natale Asburgico che rievoca i tempi passati, quando l’Imperatore Francesco Giuseppe elevò Levico Terme al rango di città (1894).

Quando: dal 24 novembre.

Firenze

È diventata ormai una tradizione consolidata il “Weihnachtsmarkt”, il mercato di Natale di Piazza Santa Croce. Qui si può curiosare tra le oltre 55 casette di legno addobbate in stile natalizio, che ospitano produttori esclusivamente europei: l’occasione perfetta per trovare un regalo insolito e acquistare prodotti alimentari e non, tipicamente natalizi e caratteristici delle varie Nazioni.

La chicca: Tornerà anche quest’anno a vestire di magia la città l’F-Light Festival (dal 6 dicembre all’8 gennaio) con proiezioni, videomapping sui monumenti e un corollario di attività speciali nei musei, come percorsi a lume di torcia, laboratori scientifici e molto altro. Particolarmente ricco sarà anche il programma di visite animate e guidate dedicate ai bambini e alle famiglie in calendario durante le festività nei Musei Civici e in particolare a Palazzo Vecchio.

Quando: dal 6 dicembre all’8 gennaio.

San Marino

Il terzo stato più piccolo d’Europa e la più antica repubblica del mondo si accende di magia con il Natale delle Meraviglie con tantissimi eventi e attrazioni. Come Il Bosco delle Emozioni, grazie a luminarie in proiezione, piazza della Libertà si trasforma in un maestoso bosco innevato. Un grande show inaugura il Bosco delle Emozioni, dove gli alberi di Natale cambiano magicamente colore a seconda dell’emozione provata dal visitatore. Campo Bruno Reffi ospita una grande cupola trasparente di 200 mq che diventa il regno dei bambini: i più piccoli possono giocare insieme a genitori e amici, divertirsi con laboratori creativi (le Poste del Polo Nord, dove scrivere la letterina a Babbo Natale, il laboratorio di disegno dove si coloreranno soggetti natalizi, l’area truccabimbi) e di pasticceria. Nell’area Christmas Selfie i bimbi incontrano Babbo Natale, mentre l’area show è dedicata all’intrattenimento con artisti di strada.

La chicca: Sarà disponibile il trenino su gomma “Polar Express” che collega le diverse location.

Quando: dal 1° dicembre all’8 gennaio.

Innsbruck (Austria)

Quello di Innsbruck non è solo un mercatino ma l’occasione per entrare nell’atmosfera di magia del Natale e delle fiabe. Tra gli stand e le vie del centro si incontrano infatti cantastorie e musicisti, mentre nel Vicolo delle Fiabe i personaggi della fantasia diventano incontri reali. A completare la magia c’è il gigantesco albero di Natale Swarovski. Alto ben 15 metri e decorato con oltre 170.000 cristalli, irradia una luce magica la città. Ancora luci e magia anche per i sei affascinanti mercatini della città ognuno con il suo inconfondibile carattere, oltre 200 bancarelle e tantissimi appuntamenti legati alla tradizione tirolese.

La chiccaUn Natale di luce illuminerà quest’anno la Capitale delle Alpi. Nel 2019 verranno ricordati i 500 anni dalla morte dell’imperatore Massimiliano I con una serie di eventi che prenderanno il via già a novembre 2018 con lo spettacolare LightShow Max 500 (dal 20 novembre al 20 gennaio 2019). Una fantastica proiezione audiovisiva in 3D, con uno sfondo molto particolare, il cortile interno del palazzo imperiale Hofburg.

Dove: Innsbruck (Austria).

Quando: 15 novembre al 23 dicembre.

Vienna (Austria)

Una festa di luci anche a Vienna dove nella zona pedonale del Graben, nel centro storico, fanno bella mostra di sé giganteschi lampadari a corona, mentre la Rotenturmstrasse, è decorata da grandi sfere rosse a cui si uniscono 2,2 milioni di punti luce lungo un tracciato di venti chilometri che illumina di magia la città asburgica. E poi c’è il Natale che qui ha il sapore della tradizione. A cominciare dai mercatini che a Vienna sono davvero numerosi (oltre 22!) e moltissimi con programmi per i bambini, come il Mercatino di Gesù Bambino in piazza Rathausplatz, dove c’è il più alto albero di Natale di Vienna (30 metri), tutto illuminato a festa, oppure il Karlsplatz, lo Spittelberg e quello di Schönbrunn. Molto carino per bambini è anche quello nel parco Türkenschanzpark dove quando nevica ci sono delle divertenti piste per slittini (wien.info). Per una merenda doc l’indirizzo da segnarsi in agenda è l’antica pasticceria di corte regia-imperiale Demel (demel.at) con le sue vetrine addobbate e traboccanti di dolci, golosità che furono molto apprezzate, a suo tempo, dall’imperatrice Elisabetta. E per il soggiorno un suggerimento è

La chicca: soggiornare all’Hotel Beethoven Wien, significa vivere nel cuore del Natale di Vienna. Affacciato al famoso “Theater an der Wien” è un boutique-hotel centralissimo, comodo per ogni spostamento con i bambini: due passi appena fuori dall’hotel e si è al centro del Naschmarkt, il mercato delle erbe, in 5 minuti a piedi si raggiunge il “MuseumsQuartier”, uno dei maggiori complessi espositivi al mondo, mentre attraversando la strada si arriva al “Naturhistorisches Museum” il museo di Storia Naturale.

Dove: Odense (Danimarca)

Quando: 2-4 e 9-11 dicembre

Web site: www.visitdenmark.com

 

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato