L’arte è nel bosco: 10 parchi d’artista da vivere con i bambini

10 parchi d'artista da vivere e visitare con i bambini01

Arte Sella

Arte nel bosco. Creazioni insolite, che si rivelano all’improvviso tra gli alberi, realizzate con elementi “poveri” come tronchi, paglia, foglie, sassi, pietre, giunchi e acqua. Si entra così in giardini volanti, nidi sospesi, cattedrali vegetali, grandi alveari e si incontrano personaggi da fiaba.

Il museo diventa open air. Le sculture e le installazioni sono da toccare, da esplorare con tutto il corpo, dentro cui ci si può rifugiare immaginando storie di draghi, fate e cavalieri.

Un’esperienza adatta anche ai più piccoli per avvicinare il proprio bambino all’arte e all’ineffabilità del gesto creativo.

Già la dimensione di un parco o di un bosco è affascinante, se poi in questo luogo ogni passo è una scoperta e una sorpresa, con strani oggetti e suggestive installazioni che compaiono inaspettate, la meraviglia e la magia sono totali. L’esperienza li avvolge interamente: si è a contatto diretto con la natura, ci si può liberamente avvicinare alle opere, in alcuni casi addirittura si può andare dentro, sotto, sopra, quindi toccarle, annusarle, sentire i suoni che producono nell’aria.

Ecco 10 parchi d’artista da vivere e visitare con i propri bambini, di tutte le età.

10 parchi d’artista

SAMSUNG

10.Château La Coste in Provenza

Tra i vigneti di Château La Coste, a pochi chilometri da Aix en Provence, sono distribuite opere di celebri artisti di fama mondiale realizzate con materiale diversi: legno, pietra, acciaio, ferro…

Château La Coste è un unicum in cui si fondono arte, natura, architettura e…buon vino.

Duecento ettari di campagna, di cui 130 coltivati a vigna e un museo a cielo aperto, che crea accanto alla cantina vinicola un percorso tra architetture e sculture.
Il parco, aperto dal 2010, è ancora un work in progress.

Il centro di accoglienza per i visitatori, che ospita un ristorante, un bookshop e una piccola galleria è stato realizzato da Tado Ando.

Arrivando si viene accolti dal gigantesco ragno di Bourgeois che si riflette sulla superficie dell’acqua e sul lato opposto la scultura di Calder e Hiroshi Sugimoto.

Nella parte più bassa della proprietà si trova invece la cantina progettata da Jean Nouvel.

Per percorrere La promenade Art & Architecture ci vogliono circa 2 ore, seguendo il sentiero sterrato che si distribuisce nel bosco, abbracciato dai vigneti. E si incontrano opere di Tadao Ando, Louis Bourgeois, Alexandre calder, Guggi, Frank O. Gehry, Liam Gillik, Paul Matisse, Sean Scully….

 

Tutte le pagine
1. Arte Sella in Valsugana 2. Il Parco Sculture del Chianti 3. Ledro Land Art 4. Il Giardino di scultura contemporanea La Serpara 5. I Giardini dei mostri di Bomarzo 6. Nel parco di Ca' la Ghironda alle porte di Bologna 7. RespirArt nel comprensorio del Latemar 8. Il respiro degli alberi in Trentino 9. Il Bosco ArteStenico nella Val Giudicarie 10. Château La Coste in Provenza

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato