Cervino CineMountain, quest’anno anche in versione kids

Cervino CineMountains

Foto di Aaron Hawkins

Cervino CineMountain, il festival del cinema di montagna che quest’anno dedica ai più piccoli una sezione speciale. CineMountain Kids è infatti una ricchissima selezione di cortometraggi d’animazione per il pubblico più giovane, che saranno proiettati ogni pomeriggio in uno spazio dedicato.

Ventitrè i “cartoni animati” in concorso nella sezione CineMountain Kids nelle pellicole arrivate da ogni Paese ai quattro angoli del mondo: storie di avventure divertenti ed emozionanti ambientate tra le vette, che inventano una modalità ludica per avvicinarsi a nuove culture e diffondere un messaggio di tolleranza e integrazione, imparando usi e costumi, ma una modalità didattica per conoscere la flora e la fauna che abita i luoghi più remoti. 

Diverse sono anche le pellicole, italiane e straniere, in concorso nelle varie sezioni, che raccontano le imprese al limite del possibile e le avventure ai confini del mondo che vedono protagonisti i più giovani, alle prese con piccole sfide quotidiane, esplorazioni e incredibili viaggi.

C’è ad esempio Schoolyard blues, la storia commovente di John, un bambino alle prese con la prima esperienza scolastica, che per lui ha un sapore più amaro: senza genitori, l’unico sostegno di John è Mika, il fratello maggiore, appena undicenne, che lo istruisce su come affrontare la scuola. Ma il tempo passa velocemente e il protagonista si ritrova presto a confrontarsi con le responsabilità della vita adulta.

Mentre Colin è un bambino di 9 anni con due nonni speciali, documentaristi naturalistici, che gli hanno trasmesso la passione per la montagna. Dessine-moi un chamois è un film francese, girato nel Parco del Gran Paradiso, dove Colin trascorre le vacanze estive per tre anni, esplorando l’ambiente, imparando a conoscere gli animali e le tracce, a dormire sotto le stelle e camminare su ripidi pendii.

Il Buthan è un paese magico ai piedi dell’Himalaya. Qui, Gyembo, insieme a sua sorella Tashi, sogna una vita diversa da quella che il padre ha già immaginato per lui, monaco ed erede custode del tempio. The Next Guardian è il racconto di due generazioni a confronto, nel microcosmo di un monastero in un remoto villaggio buddista.

E poi c’è la storia di Angdu, riconosciuto come il “Buddha vivente” e nel suo villaggio lo trattano tutti come un santo. Ma lui ha un’aspirazione: visitare il luogo di culto della sua fede. Un viaggio lunghissimo, nel cuore del conflitto tra Cina e Tibet, accompagnato dal suo anziano maestro è l’affascinante storia raccontata nella pellicola del regista coreano Becoming Who I Was, in concorso tra i Grand Prix.

A decretare il vincitore del Premio del Pubblico KIDS, novità di quest’anno, saranno i voti dei piccoli spettatori!

La settimana del Cervino CineMountain è l’occasione per vivere la montagna con gli occhi dei bambini grazie anche alle tante proposte esclusive per godersi tutto il meglio del territorio, camminando sui sentieri di Breuil-Cervinia, assaporando il piacere di stare insieme, lontano dallo stress della città.

Tutte le info su: www.cervinocinemountain.com

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato