Ciaspolare con i bambini: 6 mete da non perdere

Ciaspolare con i bambini Alpe di Siusi

E’ vero quest’anno la neve si fa desiderare, le piste quasi ovunque sono però impeccabili, ma attorno il paesaggio è più autunnale che invernale. Tuttavia in quelle giornate in cui si vuole organizzare un’esperienza alternativa allo sci, non mancano percorsi imbiancati dove andare a ciaspolare. Qui vi raccontiamo 6 mete facili e divertenti per tutta la famiglia.

1 ) – Partiamo da Madonna di Campiglio, in Trentino, dove in un certo senso ci sentiamo di casa visto che spesso andiamo ad esplorarne le proposte. Se volete programmare una passeggiata facile, adatta anche i piccolissimi (noi l’abbiamo fatta in compagnia di Bianca, una bimba di 3 anni, che mano nella mano con mamma e papà ci ha seguito entusiasta) dal “Complesso Colarin” prendete la telecabina Pinzolo-Campiglio Express, che in pochi minuti vi permette di raggiungere i 1750 metri della località Patascoss. Qui ha inizio la nostra passeggiata: si imbocca la strada che porta a Malga Ritorto  ciaspolando (ma anche camminando) su una strada di neve ben battuta, che attraversa il bosco. Una camminata perfetta anche per  passeggini da trekking. Una volta raggiunta la grande piana della malga si recuperano le energie al Ristorante Ritorto (aperto tutti i giorni), godendo dalle finestre un magnifico panorama sulle Dolomiti.

2) – “Segui il pinguino” è il nuovo percorso di ciaspole ai Prati di Gaggia, in Paganella. Un tracciato pensato anche per i piccoli, che attraversa il bosco fino ad arrivare allo Chalet Forst Gaggia, dove si possono gustare primi spettacolari, ottimi tortel di patate e per i piccoli menu bimbi. Proprio di fronte allo Chalet c’è la Biblioigloo, la bellissima biblioteca d’alta quota con libri e laboratori per bambini e angolo morbido per i piccolissimi.

3) – Ed ora eccoci in Val di Fiemme, dove una bella passeggiata per tutta la famiglia parte da Castelir e porta a Malga Canvere. Castelir è una famosa località sciistica nel comprensorio Bellamonte – Alpe Lusia. Pur essendoci al punto di partenza molta folla di sciatori, dopo pochi minuti di camminata ci si inoltra in un ambiente bello e silenzioso che porta ad ammirare le Pale di San Martino. Prima o dopo l’escursione, a Castelir i bambini possono giocare nel divertente parco giochi in legno La Tana degli Gnomi e nel parco giochi di neve Laricino Park, con un nastro trasportatore per le prime discese sugli sci o per slittare. Ai lati del parco ci sono anche delle discese più lunghe, per bob e slittini. Risalendo con la nuova cabinovia Bellamonte 3.0, che parte da Castelir, è possibile slittare per due chilometri sulla pista Fraina. L’itinerario della ciaspolata è tracciato. Si imbocca la strada forestale dietro il rifugio che collega Castelir a Malga Canvere, allontanandosi sempre più dalle piste, attraversando bei boschi radi disseminati di tipiche baite alpine. La pendenza è costante ma mai particolarmente accentuata. Arrivando a Malga Canvere (1.977 m) la vista sulle Pale di San Martino è davvero magnifica.

Ciaspolare con i bambini

4) – In Piemonte la ciaspolata che parte dalla località Chesal a Bardonecchia, è perfetta per una passeggiata con tutta la famiglia. Il percorso è facile, con pochi saliscendi, e suggestivo: si attraversa infatti il bosco e si ha una bella vista sulla Valle Stretta. E al ritorno, merita fare una sosta al Ristorante Chesal 1805, per una merenda o uno spuntino con baby menu, ci si può rilassare nella zona relax, mentre i bambini si divertono con i giochi messi a loro disposizione. Inoltre tutte le sere, dalle ore 17,30, vengono organizzate delle gite serali con lo snowcat safari.

Ciaspolare con i bamibni bardonecchia

 

5) – L’emozione di una passeggiata con le ciaspole alla luce delle lanterne, adatta anche ai bambini, è una delle proposte del Falkensteiner Club Funimation Katchberg, un bel family hotel in Carinzia. L’escursione sul monte Karchberg, porta al rifugio Pritzhutte da cui si gode un bel panorama. Qui se si è stanchi si può scegliere di tornare in carrozza, se, invece, si prosegue si imbocca la via illuminata di sera dalle lanterne per una ciaspolata decisamente suggestiva, inoltre lungo il cammino si incontrano diversi pannelli del “Percorso natura” che raccontano delle piante e degli animali presenti nel territorio.

6) – In Alto Adige, la ciaspolata che parte da Passo Nigra sull’Alpe di Siusi offre un percorso facile, con una magnifica vista sul Catinaccio e sul Latemar. La passeggiata porta dapprima alla Malga Vöstl sulla strada forestale attraverso il Bosco Nigra, e poi si prosegue fino al maso Jocher Hof. Passando per la malga Hagner Alm si arriva infine allo Schillerhof dove ci si può fermare per un pranzo o una merenda con un piccolo parco giochi per i bambini.

Ciaspolare con i bambini

Foto di: Helmuth Rier

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato