Ibiza a misura di bambino

Ibiza a misura di bambino Hot air Ballon

Le Baleari, si sa, sono una meta piacevolissima non solo d’estate, ma anche fuori stagione. Qui infatti il clima mite rende questo arcipelago piacevolissimo per una vacanza con i bambini anche sul finire dell’estate, quando le spiagge sono meno affollate e la movida modaiola ha cominciato un po’ a scemare. Qui vi raccontiamo 10 mete per vivere Ibiza con tutta la famiglia oltre le sue bellissime spiagge.

1. In mongolfiera!

Al Balloon Park Ibiza coloro che non soffrono di vertigini hanno la possibilità di godere della vista dell’isola dall’alto di una mongolfiera, con voli a 90m di altezza durante il giorno e di addirittura 120m dopo il tramonto. Mentre con Hot Air Baloon anche i bambini dai 6 anni con le loro famiglie possono vivere l’emozione di un volo di 50 minuti nei cieli dell’isola.

Ibiza a misura di bambino

2. Piccoli camminatori crescono

Un luogo imperdibile da raggiungere in escursione è Sa Talaia, il punto più alto geograficamente dell’isola, che può essere raggiunto partendo dal tranquillo villaggio di San Jose. Non dimenticate la macchina fotografica poiché questo è uno dei migliori punti panoramici dell’isola, che offre scorci indimenticabili su Es Vedra, Formentera e le spiagge di Ibiza.

3. A cavallo in spiaggia

A San Joan de Labritja, nel nord dell’isola, il centro per riabilitazione per equini Ibiza Horse Valley, organizza escursioni tutto l’anno: il tour breve (circa 4-5 ore) attraversa le montagne, mentre l’itinerario completo dura circa 8 ore e porta al mare dove, in determinati mesi, è possibile fare il bagno con i cavalli. Specializzata in equitazione per bambini, la scuderia Es puig a San José, offre tutto l’anno lezioni per bimbi dai 4 anni in su e attività di avvicinamento ai cavalli per tutte le fasce d’età.

Ibiza a misura di bambino

4. Parchi acquatici da paura!

Al Sirenis Aquagames a Port des Torrent i più grandicelli approfittano volentieri degli altissimi scivoli, mentre i piccoli tra i 2 e i 4 anni si godono l’acqua in aree decorate con figure di animali e palme da pioggia, e ai bambini dai 4 ai 10 anni è dedicata un’intera area a tema “Pirati dei Caraibi” con scivoli adatti alla loro età.

5. Imparare divertendosi

Nei musei interattivi di Dalt Vila di Ibiza: nel museo Baluard de Sant Pere si va alla scoperta di come sono state costruite le mura della città vecchia, mentre al Baluard de Sant Jaume sono presentate le armi nell’epoca Rinascimentale spagnola e sono a disposizione per essere provate. 

ibiza a misura di bambino

6. Un tuffo nella storia

L’insediamento fenicio di Sa Caleta, dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco, risale al VIII secolo a.C. una vera e propria urbanizzazione costruita dai fenici per la prossimità alle saline da cui traevano questo bene prezioso al centro del loro commercio (il sito è visitabile gratuitamente tutto l’anno). Si trova lungo la costa meridionale dell’isola, dopo l’aeroporto di Ibiza.

Mentre a Cala de San Vicent, c’è una grotta naturale in cui è possibile vedere reperti storici risalenti al periodo dell’insediamento dei fenici compreso tra il IV e il II secolo a.C. ed è aperto da maggio a ottobre tutti i giorni.

7. Passeggiando in bicicletta

Il Parco Naturale di Ses Salines a Sant Francesc nella parte nord di Formentera, è facilmente visitabile in bicicletta ed è uno spazio naturale che ingloba habitat terrestri e marini di valore storico, culturale e ambientale, oltre che paesaggistico, davvero straordinari. Non è raro imbattersi nelle specie di uccelli migratori – tra cui molte grette e fenicotteri – che qui vengono a riposarsi e nidificare.

8. Un labirinto da scoprire

Le grotte naturali di Can Marçà sono il risultato dei capricci della natura nel corso dei secoli e mostrano stalagmiti, stalattiti e piccoli laghi interni. La grotta fu scoperta all’inizio del XX secolo dai contrabbandieri, per i quali il labirinto sotterraneo costituiva un luogo ideale per nascondere la propria mercanzia.

Oggi è possibile ripercorrere quei sentieri  attraverso i passaggi segreti che si intrecciano attraverso la grotta in un tour guidato di 40’, in un percorso in cui ammirare stalattiti, stalagmiti e fossili e a seguire la sala dei laghi, una processione di laghetti sotterranei con acqua di color smeraldo, il cui colore è dovuto al muschio che copre le rocce sotto la superficie. Continua fino al tempio di Buddha, dove stalattiti e stalagmiti si sono congiunte, formando alti pilastri più stretti al centro. Il punto forte di Cova de Can Marçà è la cascata, una coltre d’acqua che scende dolcemente dai livelli superiori della grotta fino alle profondità sottostanti, illuminata da luci variopinte e resa ancora più affascinante dagli effetti sonori. E’ ancora possibile distinguere i segni neri e rossi che segnalavano l’ingresso e l’uscita delle grotte per i contrabbandieri.

A Ibiza con i bambini

9. Uova di squalo!

Un’altra grotta molto particolare è quella di Cala Graciò a San Antoni, sede dell’Acquario Cap Blanc. Qui si possono osservare le principali specie marine del mediterraneo – ma anche uova di squalo, spugne di mare e altri invertebrati marini – questo luogo unico è utilizzato anche per il recupero degli animali feriti, in particolare le tartarughe marine.

10. Una giornata green

I bambini potranno divertirsi vestendo i panni di piccoli contadini presso la fattoria Can Muson, che organizza tour alla scoperta degli animali, laboratori – tra cui quello dedicato alla preparazione del pane – e degustazioni di prodotti tipici.

 

 

Posizione

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato