In Valtellina con i bambini: 5 avventure da non perdere

La Valtellina offre tantissimi percorsi e attività da condividere con i bambini tra parchi avventure per camminare tra gli alberi, passeggiate nel Parco Naturale, fattorie didattiche e ponti tibetani da record. Qui vi raccontiamo 5 ragioni per regalarsi un weekend o una vacanza in Valtellina.

Avventure nel bosco

Tra le attrazioni preferite da (grandi e) bambini ci sono i Parchi Avventura dove ci si può divertire camminando da un albero all’altro sospesi a mezz’aria in completa sicurezza.

A Bema, nei dintorni di Morbegno, si trova l’Aerobosco con percorsi che si snodano fra i rami degli alberi, collegati tra di loro da giochi di abilità: passerelle in legno, reti, ponti tibetani, tronchi sospesi, zip-line ed il famoso salto di Tarzan.

A Livigno, invece, immerso in un bosco di larici secolari, c’è il Larix Park dove poter vivere una giornata fuori dagli schemi tra funi, carrucole e liane. Il parco propone 7 percorsi con diverse difficoltà e l’area Yepi dedicata ai bambini più piccoli.

Un ponte nel cielo

A circa 30 minuti d’auto da Morbegno, a Campo Tartano, c’è il ponte tibetano più altro d’Europa, il Ponte nel Cielo, lungo 234 metri e sospeso a oltre 140 metri di altezza, che unisce i due versanti della Val Tartano, da cui si ammira tutto il paesaggio circostante e, in giornate terse, anche il lago di Como.

Un giorno in fattoria

Presso l’Azienda Agricola La Foppa di Caspoggio si possono incontrare addirittura gli alpaca. Con il loro elegante passo a ritmo lento ci si potrà far accompagnare attraverso splendidi itinerari della Valmalenco.
Chi invece predilige la pianura, e non vuole rinunciare agli alpaca, non può non visitare la fattoria Bella Vita Alpaca di Busteggia.

Esploratori della natura

A Triangia grazie al nuovo Valtellina Mountain Adventures i bambini (a partire dai 10 anni) possono vivere un’esperienza Adventure accompagnati da guide esperte che insegnano le prime regole di auto-preservazione; come orientarsi con mappa e bussola; e quali sono le esche e legni adatti all’accensione del fuoco con Firesteel.

Un’altra tappa a tutta natura, è una gita all’Osservatorio Eco – Faunistico Alpino all’interno del Parco delle Orobie ad Aprica. I suoi 25 ettari sono attraversati da un itinerario didattico-naturalistico attrezzato che permette ai visitatori di tutte le età di osservare e conoscere da vicino numerose specie animali come i camosci, i caprioli ma anche rapaci notturni e diurni.

Feste per grandi e piccoli

FESTA DELL’ALPEGGIO  Chiareggio (Valmalenco) come da tradizione il 14 e 15 settembre festeggia il rientro dagli alpeggi dei guardiani del bestiame in cui vivono e lavorano durante i mesi estivi. Due giornate di festa per tutti, durante i quali assistere anche alla sfilata delle mucche ornate con colorate decorazioni e partecipare a laboratori e attività ideate per famiglie e bambini.

MOUNTAIN FEST: In Valdidentro, il 14 e il 15 settembre, prenderanno il via Al dì de la Bronza e la Festa del Boscaiolo: due giorni dedicati alla riscoperta dei valori e delle tradizioni montane con tante attività per tutta la famiglia: transumanza del bestiame, festa degli allevatori, Triathlon del Boscaiolo, animazione per bambini, prova di mungitura, cena e divertimento con la serata danzante

ALPEN FEST: il 20 e 21 settembre Livigno si vestirà a festa per celebrare le sue radici contadine con la grande sfilata degli animali per le vie del centro che rientrano in paese dopo un’estate passata nelle malghe.

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

In vacanza per stare bene: le terme con i bambini

 

 

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato