Passeggiate d’autunno con i bambini

Passeggiate d'autunno con i bambini

Liberi nella natura, a caccia dei sapori che regala l’autunno. Mentre il distanziamento sociale continua ad essere una priorità, la natura ci regala teatri magnifici dove indossare i panni degli esploratori, dei viaggiatori e dei camminatori. Luoghi dove scoprire la ricchezza del territorio giocando e divertendosi con tutta la famiglia.

Tra i noccioleti in Liguria. L’Autunno nelle valli del Parco dell’Aveto è una stagione bellissima per andare alla scoperta dei tesori che sono qui racchiusi tra castagneti, faggi e noccioleti. A Mezzanego, dopo una bellissima camminata tra i boschi, si può fare visita ad un tipico noccioleto terrazzato e all’antico opificio di lavorazione dove è ancora presente e funzionante l’ultima macchina sgusciatrice utilizzata quando la produzione di questo frutto era la principale attività economica della valle. Mezzanego era, infatti, “il paese delle nocciole” fino alla seconda metà del secolo scorso. Oggi è stato avviato un importante progetto di recupero dei noccioleti, con la registrazione del marchio “Misto Chiavari” e la nascita di una Comunità del Cibo di Slow Food.

Passeggiate d autunno con i bambiniSulla strada delle castagne a Lana (BZ). In una piacevole camminata adatta anche ai più piccoli si scoprono tutti i segreti dei castagni carichi di un frutto nutriente e molto utilizzato nelle ricette tradizionali contadine, tanto che la castagna è detta anche “il pane di montagna”. Nei pressi di Lana, in Alto Adige, si parcheggia l’auto vicino alla Chiesa di Foiana e si imbocca la via Prevosto Wieser. Subito dopo il campo sportivo, nei pressi del maso Weinreichhof, si scorge un’enorme scultura che riproduce un riccio di castagne e che sta a indicare l’inizio del percorso. Camminando tra i castagni si incontrano dieci stazioni, in parte interattive, che svelano tutto di questa pianta chiamata dal Pascoli l’”italico albero del pane”.

Con la strega Nix a caccia di funghi. Sull’Alpe di Siusi, in Alto Adige, con la strega Nix si esplora Il sentiero dei funghi nei boschi di Laranza, dove i vari tipi di funghi sono intagliati negli alberi del bosco e lungo il percorso ci sono tante bacheche informative che spiegano ai bambini tutto sui funghi.

Lungo il sentiero della noce in Trentino. Il sentiero della Noce della zona di Bleggio in Trentino si addentra tra i boschi dove da centinaia di anni vengono coltivati alberi del frutto storicamente coltivato in questa valle tanto da aver ottenuto il Presidio Slow Food. Il “Sentiero della Noce” inizia dalla stradina che si trova dietro al municipio di Santa Croce e, costeggiando da noci secolari, si raggiunge il paese di Bivedo. Qui si passa accanto alla chiesa e, dopo aver attraversato la strada provinciale che porta a Larido, si scende per qualche centinaio di metri fino ad imboccare, sulla destra, un’altra stradina di campagna che passa proprio accanto al vivaio della Confraternita della Noce del Bleggio in cui si praticano gli innesti e si coltivano le piante. E ancora si attraversano prati con alberi di noce fino ad arrivare a Cavrasto per raggiungere poi, in un percorso ad anello di poco più di 6,5 km, nuovamente Santa Croce.

A caccia del tartufo nel Monferrato. Il Monferrato è un territorio che si presta a bellissime camminate come il percorso “Tra castelli e colline del tartufo”. Un ampio tracciato di cui si possono percorrere anche solo alcune tappe. L’itinerario parte da Ca’ San Sebastiano, a Castel San Pietro seguendo la Val Cerrina fino al Santuario di Crea, patrimonio UNESCO e Parco Regionale su una delle più alte colline del Monferrato. I boschi della Val Cerrina sono anche un luogo privilegiato per i tartufai. Infatti, in queste zone e nella Valle Ghenza è possibile trovare sia il pregiato Tartufo Bianco (Tuber Magnatum Pico) sia il Nero Pregiato. L’itinerario tocca alcune delle tartufaie storiche del Piemonte con proposte ed esperienze da vivere, costruite su misura e modulabili in base alle diverse esigenze tra passeggiate in bicicletta, camminate, esplorazioni, visite guidate e didattiche.

Potrebbe anche interessarti:

Fall Folige: nei colori dell’autunno

I musei dei mare

Delle balene nel parco al MuMAB a Salsomaggiore

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato