Prendere il largo con tutta la famiglia

Troppo spesso si pensa al viaggio per raggiungere l’agognata destinazione della vacanza come un fastidio, un inciampo, una questione necessaria a cui dedicare giusto il tempo dell’organizzazione frettolosa. Il punto. Il cuore: è arrivare a destinazione.

Eppure… Eppure ci sono esperienze che vanno assaporate scoprendo che sono parte della vacanza, anzi ne sono il goloso aperitivo. Da gustare godendo di ogni momento.

Prendere il largo con tutta la famiglia. Quando il viaggio è già vacanza.

Dopo mesi chiusi in città è forte il bisogno di nuovi orizzonti. Per grandi e piccoli. Il contatto con la natura è la cosa che è mancata di più a tutti quanti. C’è il bisogno di abbracciare con lo sguardo spazi liberi, di riempire i polmoni del profumo dell’aria fresca. Con questo mood abbiamo iniziato a pianificare la nostra vacanza.

Alla ricerca di spazi ampi abbiamo scelto il mare. E una nave per solcarne le onde. Non volevamo mete troppo esotiche e lontane, la scelta è ricaduta spontaneamente sul desiderio di riscoprire il piacere della bellezza nostrana del Mediterraneo. E abbiamo scelto di fare rotta sulla Sardegna.

Per il nostro viaggio abbiamo scelto le navi Grimaldi Lines, compagnia che avevamo già sperimentato e che offre 5 comodi collegamenti marittimi tra il continente e l’isola. Abbiamo scelto di viaggiare su una delle due ammiraglie gemelle Cruise Roma e Cruise Barcelona, che si alternano sulla rotta Civitavecchia – Porto Torres e che sono le prime navi del Mar Mediterraneo a zero emissioni in porto. Ci era sembrato un dettaglio non secondario in un viaggio che nasceva dal desiderio di ritrovare il contatto con l’ambiente rispettandolo.

Il viaggio in mare: uno scrigno di esperienze

Prendere il largo con tutta la famigliaLa partenza è prevista la sera. Alle nostre spalle le luci della costa. Davanti agli occhi il rosso tramonto che si spegne in un abbraccio con il blu del mare. Nell’aria il profumo di salsedine. Man mano che il viaggio procede, allontanandoci dalla luminosità della città, la notte si accende di un brillio sempre più intenso. Ci accomodiamo sulle sdraio. Tutti a naso in su, abbracciati nei nostri pile che ci proteggono dall’umidità della sera e ci ritroviamo a viaggiare su una mappa che i bambini imparano piano piano a riconoscere: il Grande Carro, la Via lattea, l’Orsa maggiore, quella Minore con la Stella Polare, e poco lontano, ecco, la Giraffa. I piccoli occhi scrutano quella grande mappa e si accendono le domande. Ci ritroviamo così, senza volerlo, a raccontare storie e leggende, come quella delle Pleiadi, protagoniste di storie misteriose e affascinanti che attraversano tutto il mondo: dall’Europa all’Africa, dall’Antica Grecia e fino al Nord America al Giappone.

Le palpebre del piccolo pubblico si fanno pesanti, il respiro annuncia il sonno. Ci ritiriamo nella comoda cabina con quattro letti. Abbiamo scelto una pet cabin perché con noi viaggia il nostro fidato compagno a 4 zampe che si accoccola ai piedi del letto del più piccolo, a guardia del suo branco di umani.

La mattina l’eccitazione dei bambini ci sveglia all’alba. La gioia dello sguardo che si perdeva sul cielo stellato desidera essere rivissuta in nuove esperienze al sorgere del sole. Così ci ritroviamo sul ponte quasi deserto. Siamo circondati dall’acqua, il sole che sorge illumina con tante piccole stelle la scia che la nave lascia percorrendo silenziosa questa magnifica autostrada del mare. La nostra solerzia ad alzarci viene inaspettatamente premiata con un ulteriore dono. È l’urlo del più piccolo che richiama l’attenzione di tutta la famiglia: Delfini!

Sono quattro esemplari che nuotano poco lontano dalla nave. Vediamo nitide le loro sagome sotto il pelo dell’acqua. Poi il più grande si lancia in un’evoluzione. Un salto e poi un alto. In due ora giocano guizzando. Tratteniamo il fiato come se il rumore del nostro respiro potesse spaventarli o disturbarli e rimaniamo in silenzio a contemplare quello spettacolo, mentre il cielo si tinge di rosa come un opale.

I servizi a bordo un plus per chi viaggia con i bambini

Prendere il largo con tutta la famigliaOltre a cabine comode e spaziose per tutta la famiglia, da quest’anno si può sperimentare il nuovo American Self-Service, pensato per il pranzo e la cena di tutta la famiglia con menù dedicati agli ospiti più piccoli. Oltre alla piscina con solarium e ai bar c’è anche una comoda area bambini attrezzata, con giochi morbidi e colorati perfetti per qualche ora di divertimento. E c’è anche l’Attraccalibro, una mini-biblioteca che durante l’alta stagione propone degli appuntamenti di lettura.

Sulla scia dei delfini

Prendere il largo con tutta la famigliaQuell’incontro con i delfini durante la navigazione è come se avesse tracciato la rotta della nostra vacanza. L’emozione è stata così forte per grandi e piccoli che una volta sbarcati a Porto Torres, ci siamo messi in contatto con Progetto Natura di Alghero.

Guidati e accompagnati da ricercatori scientifici e scienziati di MareTerra, si impara a conoscere il Golfo di Alghero scoprendo diversi segreti sugli abitanti del Mediterraneo. I ricercatori spiegano anche come osservare i delfini senza disturbarli, rispettando precisi protocolli internazionali. La prima parte dell’escursione in mare con Progetto Natura è infatti dedicata ai delfini.

Nella seconda parte si ammira una delle più belle coste della Sardegna, l’Area Marina Protetta Capo Caccia-Isola Piana. Ed è qui, che verso il termine della giornata in mare, ci si tuffa in acque tranquille e poco frequentate per un’esperienza di snorkeling unica alla scoperta dei fondali marini e dei suoi abitanti. 

 

Potrebbe anche interessarti:

I musei dei mare

Delle balene nel parco al MuMAB a Salsomaggiore

10 cose da fare a Glorenza con i bambini

 

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato