Regioni da scoprire con i bambini: la Toscana

Regioni da scoprire con i bambini: la Toscana

Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, in Toscana

Secondo la FEE (Foundation for Environmental Education) le spiagge e i borghi toscani sono i più sostenibili per l’anno 2019. Buona qualità delle acque, ottima gestione dei rifiuti e certificazioni rendono la Regione un’ottima meta non solo per il suo enorme patrimonio culturale, ma anche per i turisti balneari più sensibili all’ecosostenibilità.
Quello del rispetto dell’ambiente è un tema caro a tutti, soprattutto alle famiglie, poiché rappresenta spesso un indice di sicurezza e di buona salute. Ma, più semplicemente, a nessuno piace nuotare tra le bottigliette di plastica, costruire un castello di sabbia con i mozziconi di sigarette incastonati all’interno o passeggiare in un parco o in un sito archeologico contaminato da qualsiasi tipo di rifiuto o spazzatura.
Tema oggigiorno prioritario, quello del rispetto dell’ambiente. Carissimo a Greta Thumberg, giovanissima che rivendica quotidianamente l’importanza di uno stile di vita sostenibile. La nuova e più concreta visibilità che l’argomento ha ottenuto rappresenta un’occasione perfetta per educare i giovani ai valori di una cultura quanto più legata al basso impatto dell’uomo sul mondo che lo circonda.
Ecco quindi dieci luoghi da non perdere se si ha l’occasione di fare un Green Tour in una delle regioni più belle e ricercate d’Italia:

  1. Una vacanza mare e monti

Sabbia finissima color dell’oro, pinete sempreverdi che abbracciano le ampie spiagge della Versilia, una zona adibita al turismo sin dai tempi della sua nascita, folklore e vivacità tipiche dei piccoli centri italiani. Forte dei Marmi è da sempre conosciutissima per la sua incredibile attrattiva marittima, ma negli ultimi anni la sua fama è cresciuta anche per la grande sensibilità ambientale e le innumerevoli proposte sportive, legate alle sue zone balneari e non solo. Tante classiche passeggiate o biciclettate sulla spiaggia, ma anche escursioni in montagna sulle Alpi Apuane o partite a tennis. Per gli amanti dello shopping e della cultura non mancano certo le iniziative: dalle deliziose visite negli innumerevoli mercatini locali alle visite alle mostre spesso organizzate all’interno del fortino, certamente non si ha tempo per annoiarsi.

2. Un paesaggio da cartolina

Se la passione per la fotografia accomuna ogni componente della famiglia, Montepulciano potrebbe fare al vostro caso: immerso nell’incantevole paesaggio collinare del Centro Italia, da qualsiasi angolazione si inizi a scoprire questo borgo non si rimarrà delusi. Perdetevi fra le piccole stradine, le piazze tipiche, i palazzi rinascimentali, le botteghe artigianali e le chiese ricche di storia, donando il giusto tempo all’esplorazione di una collina colma di semplicità e tradizione, dove la storia sembra essersi fermata.

3. Un tuffo in mare o in pineta

Altra immancabile meta marittima, divisa tra spiagge e colline, acque cristalline e pinete silvestri, è proprio Castiglione della Pescaia. Antico villaggio di pescatori, ancora oggi ospita un porto vivacissimo nel quale le barche da pesca si alternano con quelle sportive o da turismo. Molti si rifugiano in questo pittoresco angolo di paradiso per la buona cucina, ma altrettanti vengono attratti dalle innumerevoli escursioni naturalistiche. A piedi, in bicicletta o a cavallo, le pinete che circondano il centro abitato non aspettano altro che essere scoperte, e con esse le innumerevoli specie di piante ed animali locali. Se l’archeologia è la vostra passione, inoltre, non potrete certo perdervi l’affascinante necropoli etrusca ed il museo archeologico della località vicina, Vetulonia.

4. Atmosfere medievali e musei unici

Se non riuscite proprio a separarvi dall’atmosfera medievale di Game of Thrones, Volterra potrebbe per un po’ assopire l’eterna tristezza che vi assalirà dopo la fine dell’ottava stagione. Lasciatevi rapire dallo splendore di una cittadina che sembra essersi fermata nel tempo: una volta immersi fra le sue mura, non innamorarsi è difficile. Impossibile non ammirare le piccole bellezze dei quattro quartieri medievali, le facciate delle chiese e della cattedrale, o addirittura l’antico teatro romano o l’Acropoli etrusca. Volterra è inoltre la patria assoluta della lavorazione dell’alabastro: produzione artigianale e storica del luogo, di straordinario valore culturale, è una particolarità unica da scoprire efficacemente anche attraverso la visita all’ecomuseo dell’alabastro.

5. Mille esperienze per un’unica avventura

Una città che punta sempre lo sguardo oltre l’orizzonte. Piombino, affacciata sull’Arcipelago Toscano, pullula di storia e di aree naturali protette.
Le spiagge sono tutte da scoprire, così come le attività che vengono proposte, sia per i balneari più tradizionali che per quelli alla costante ricerca di avventure. Si passa infatti dalle classiche escursioni in canoa e in barca a vela fino al surf, lo snorkeling e le escursioni subacquee per ogni livello, dai più ai meno esperti. Una vacanza che forse riserverà qualche sorpresa in più rispetto al classico pomeriggio in pedalò.
La località ospita anche un Osservatorio astronomico cittadino e la riserva naturale WWF di Orti Bottagone renderanno il soggiorno di grandi e piccini incredibilmente interessante.

6. Un luogo leggendario

Un nome una garanzia. Se si dovesse riassumere in una frase la cittadina di Vinci, forse, sarebbe proprio questa. Famosa in tutto il mondo per aver dato i natali al grande genio, ospita il Museo Leonardiano, la biblioteca e la sua casa natale. Oltre a lasciarsi catturare dalle meravigliose opere del grande artista e architetto, partecipando anche a laboratori e mostre multimediali, sarà impossibile non rimanere a bocca aperta davanti al paesaggio collinare che, con i suoi mille colori, immergerà direttamente i visitatori all’interno di un quadro fiabesco.

7. Tra arte e poesia

Alla foce del fiume Arno sorge Marina di Pisa, piccola località balneare che ospita una lunga tradizione di navigazione e un habitat unico nel suo genere.
Nell’area in cui il fiume incrocia il mare, uomo e natura si incontrano, in una fusione che sprigiona tonalità di verde di ogni tipo, mille sfumature acquamarina e una consistente varietà di piante acquatiche.
Al paesaggio naturale si alterna quello urbano, caratterizzato da alcuni elementi del movimento artistico Liberty, che negli anni tra il Diciannovesimo e il Ventesimo secolo spopolò in tutta Europa, coinvolgendo gli artisti più estroversi ed innovativi. A proposito di avanguardie non si può non citare Gabriele D’Annunzio, che a Marina di Pisa scrisse la celeberrima lirica La Pioggia nel Pineto.
Per i più piccoli sarà sicuramente un’occasione per scoprire i mille volti della natura, nel vicino Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli con la passeggiata, adatta anche ai passeggini, che costeggia il Fiume Morto Vecchio, nella Tenuta di San Rossore. Un percorso affascinante, dove in compagnia della guida, si esplorano i diversi ambienti naturali del parco, le zone umide con farnie, ontani e pioppi, i tomboli, dune antiche mobilizzate e colonizzate da vegetazione di tipo mediterraneo, fino ad arrivare alle dune.

8. Una giornata nel Paese dei Balocchi

Regioni da scoprire con i bambini: la Toscana

Un paese che già dal nome trasporta i suoi visitatori all’interno di una fiaba. Collodi, piccolo borgo in provincia di Pistoia, può

ricordare una cascata: lo sviluppo abitativo assomiglia infatti ad un suggestivo paesaggio naturale, nascosto tra le fronde degli alberi come un ruscello montano fra le rocce. La storia antica richiama molti visitatori, che rimarranno certamente senza fiato nell’esplorare la Rocca o la Villa Garzoni, circondata da un meraviglioso giardino all’italiana. È però il Parco di Pinocchio il sovrano assoluto della cittadina: con le installazioni che richiamano il famoso romanzo, ogni angolo del parco rapirà grandi e piccini per introdurli nelle magiche avventure del burattino più famoso del mondo.

9. Una vacanza tranquilla ed un po’ vintage

Situata nel golfo che ha preso il suo nome, Follonica è una delle mete marittime più gettonate della regione per la grande varietà di proposte che le innumerevoli attività turistiche organizzano e allestiscono per tutta la stagione estiva. Spiaggia con sabbia chiara e finissima, un’immancabile pineta che si presta favolosamente all’esplorazione sia a piedi, che in bicicletta o a cavallo, le hanno fatto guadagnare il nome di “Rimini della Maremma”. Campi da tennis, minigolf e piste di pattinaggio un po’ anni ‘80 rendono la meta ideale sia per i bambini più piccoli che per gli adolescenti e i preadolescenti, che facilmente verranno trasportati dall’atmosfera festiva e tranquilla della località.

10. Boccaccio in funicolare

Paese spesso frequentato dalla famiglia del famoso scrittore, Certaldo si sviluppa su una collina dalla cui antica vegetazione prende il nome. Particolarità del paese è l’assenza di una piazza principale, ed i palazzi di maggiore importanza artistica, storica e culturale si trovano tutti su una via oggi dedicata al grande poeta e scrittore, visitabile tranquillamente a piedi. Il modo più comodo per esplorare il borgo è però la funicolare, che offre una graziosa vista sul paesaggio toscano circostante.

A cura di Elisa Belussi

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato