Rifugi baby friendly sulla neve

Rifugi baby friendly sulla neve

Super G - Courmayeur (AO)

Tutte le stazioni sciistiche sono ormai pronte per la nuova stagione invernale, impianti tirati a lucido, molti addirittura nuovi o potenziati, sistemi di innevamento ovunque sempre più diffusi, la stagione per chi ama la neve si annuncia ricca di tante novità. E per chi vuole regalarsi una pausa dai giochi o dalle discese sulla neve ecco i luoghi in montagna dove si trova buona cucina, baby menu, relax per mamma e papà e divertimento per i bambini.

VALLE D’AOSTA – Courmayeur (AO)

Destinazione Plan Checrouit, all’arrivo della telecabina di Dolonne, sulle piste di Courmayeur. Qui c’è il Super G, l’Italian Mountain Club che il 1° dicembre si presenta ai nastri di partenza della stagione bianca 2018/19 con un cartellone ricco di proposte ed eventi dove le parole magico sono divertimento, grandi eventi, tanta musica, party sulla neve.

Una tappa gourmet sulle piste di tutto rispetto con uno spazio dedicato ai bambini, una vera e propria play room (in collaborazione con DeAKids) con una tata a disposizione, che regala a mamma e papà il piacere di degustare senza pensieri le proposte culinarie o rilassarsi nell’area benessere.

PIEMONTE – Bardonecchia

All’arrivo della seggiovia del Melezet, c’è il Rifugio Bar Ristorante Chesal 1805, dove si può gustare la buona cucina della tradizione e godere di un panorama bellissimo sulla Valle Stretta.

Il locale, tutto in legno, che ricrea l’atmosfera di un esclusivo chalet di montagna, si apre con le ampie vetrate, sul comprensorio regalando una vista mozzafiato. All’ingresso ci si può piacevolmente rilassare dopo una giornata sugli sci nella confortevole zona relax. Tutto il locale è dotato di Wi-Fi gratuito, e vi è un’area dove è possibile ricaricare i propri cellulari.

I bambini hanno a disposizione un’ampia game area, e poi menù baby per ogni esigenza e seggioloni per i più piccoli.

Tutte le sere al tramonto vengono, inoltre, organizzate delle gite serali con lo snowcat safari.

LOMBARDIA – Livigno

A Livigno, proprio all’arrivo della telecabina Mottolino, c’è il M’eating al Mottolino, il rifugio più grande della ski area Mottolino. Qui si può scegliere tra due bar, una paninoteca, un self-service e l’Alpine restaurant Luciano’s. Ogni sala, costruita interamente in legno e firmata da diversi falegnami livignaschi, porta il nome di una contrada, mentre il ristorante Luciano’s, è realizzato tutto in legno vecchio. Il rifugio è coperto da 3 aree free wi-fi.

I bambini sono seguiti dalla baby sitter al kindergarten mentre i genitori pranzano in tranquillità o si rilassano al sole sulle sdraio. Per loro inoltre menu bimbi, seggioloni e fasciatoio nelle toilette.

TRENTINO – Val di Fiemme – Alpe Cermis

La Baita Dosso dei Larici, si trova a 1.280 m di altitudine, alla stazione intermedia dell’Alpe Cermis, in Val di Fiemme. La baita, recentemente rinnovata e ristrutturata, oltre a regalare la vista ssulle Dolomiti e la natura della Val di Fiemme, accoglie i suoi ospiti con un tripudio di antiche ricette tirolesi e prodotti tipici. Un luogo perfetto dove godersi un po’ di relax sull’ampia terrazza, godendosi piacevolmente il sole dopo lo sci.

I bambini hanno a disposizione uno spazio giochi ad ingresso libero dove scivolare su gommoni e slittini. Mentre a tavola: menu bimbi, seggioloni e fasciatoio a disposizione delle mamme in bagno.

ALTO ADIGE – Val Passiria – San Leonardo

A San Leonardo, in Val Passiria, c’è La Tana dell’orso, un rifugio che vale la pena sperimentare con i bambini. Gli spazi della “tana” sono piccoli, quindi non proprio agevoli con i passeggini, ma l’atmosfera è decisamente suggestiva. Vista dall’esterno La Tana dell’orso è un tipico maso altoatesino. La bella terrazza panoramica offre un affaccio sulla valle, ma la particolarità di questo locale è l’interno. Ci sono, infatti, due sale, una stracolma di orsetti di ogni tipo, l’altra con streghe e streghette appese in ogni dove. Da assaggiare: il Piatto della Strega a base di salsicce, polenta, finferli e speck con una streghetta in regalo. Un dolce che fa da piatto unico è il kaiserschmarren (la frittata dell’imperatore). L’aspetto è quello di una gigantesca crepes  guarnita con zucchero a velo e accompagnata da marmellata di mirtilli. Ottimo anche lo strudel di mele servito con salsa alla vaniglia.

Per i bambini oltre alla magica atmosfera e alla possibilità di giocare con gli orsetti in attesa del pranzo, menu bimbi e seggioloni.

VENETO – Cortina d’Ampezzo

Il Bar Freccia si trova alla partenza della funivia a valle, qui si può fare colazione, mangiare un panino o rilassarsi sul terrazzo al sole. Proprio dietro al bar Freccia si sviluppa l’Asilo neve Baby Tofana Land.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Piancavallo

A Piancavallo (PN), tra le Dolomiti friulane, c’è una meta che è perfetta per una pausa dai giochi e dalle discese, il rifugio Roncjade. Una calda atmosfera caratterizza le tre sale, in particolare, molto graziosa è la terza saletta, con le finestre che si affacciano sulle piste. Sulle pareti sono esposti vecchi sci mentre dal soffitto pendono pentole e pentoloni in rame che richiamano l’antica arte culinaria di queste terre. Il rifugio offre cucina semplice e tipica. I dolci sono fatti in casa. Da assaggiare: la torta di mele ed il salame al cioccolato.

Per i bambini: seggiolini, menù bimbi, colori per disegnare nell’attesa e piccolo assortimento di giochi. In bagno si trova il fasciatoio. Inoltre il rifugio si trova proprio accanto al parco divertimenti Neverlandia.

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato