Rural festival con i bambini: doppio appuntamento

Rural festival con i bambini

Si comincia sabato 2 e domenica 3 settembre a Rivalta di Lesignano De’ Bagni (Parma) dove torna per il quarto anno l’appuntamento dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori per un viaggio alla scoperta del patrimonio rurale della zona.

L’area protetta di biodiversità di Rivalta di Lesignano de’ Bagni, nel cuore della Food Valley e allo stesso tempo in un territorio collinare fatto di verde, boschi di querce, calanchi e vulcanelli di fango recentemente eletto a riserva Mab Unesco, si prepara a ospitare una nuova edizione di un festival che è il momento clou di un movimento nato per salvaguardare colture e razze in via d’estinzione.

Si potrà quindi gustare la biodiversità agricola con stand gastronomici in cui assaggiare e anche ascoltare le singole storie che si nascondono dietro ad ogni piccolo produttore.

A fare bella mostra di sé ci saranno il prosciutto di maiale nero, arrosticini di pecora Cornigliese, carne fresca di Cinta Senese, pane di grano del Miracolo e Marocca di Casola, polenta Formenton Ottofile Garfagnana, testaroli della Lunigiana con farro, gnocchi di patata Cetica, polpa di pomodoro Riccio di Parma, pasta fresca all’uovo di gallina Romagnola, Tortél Dóls con mostarda, torta di patata Quarantina, erbe chiantigiane, arrosto di tacchino nero, cipolla Borettana, fagioli Zolfino al coccio, zucca Violina al forno, cipolla Borettana, olio di Olivastra Seggianese, latte fresco di asina, formaggi unici di razze bovine e ovine, fagiolo Zolfino, torta di prugna Zucchella, caffè di orzo Leonessa e Farro, uva Termarina rossa, miele biologico reggiano e vino da rare varietà tosco-emiliane (Lambrusco Maestri, Fortana del Taro, Sangiovese e Vin Santo).

Una mostra-mercato ma soprattutto un’esperienza diretta, da vivere con tutti i sensi negli spazi della riserva naturale del parco Barboj, tra frutti e animali di varietà e razze antiche spesso dimenticate.

L’appuntamento poi si ripete in Toscana, a Gaiole in Chianti (Siena), sabato 16 e domenica 17 settembre 2017 per un altro fine settimana dedicato al movimento Rural, in piazza Ricasoli e lungo la principale via del paese, dove anticamente si teneva il mercato delle merci.

RURAL MARKET

Chi non potesse essere presente al doppio appuntamento potrà programmare un giro a Parma. Nel centro storico infatti, in Borgo Giacomo Tommasini 7, negli ambienti che per oltre sessant’anni hanno ospitato l’antica salumeria Grisenti, c’è un piccolo laboratorio dove trovare tutto l’anno i prodotti agricoli della biodiversità tosco-emiliana.

Tra questi, pane e pasta di grani antichi, formaggi monorazza di latte crudo intero da vacche Bardigiana, Ottonese, Grigia dell’Appennino e Val Padana, latte fresco di asina, yogurt naturale biologico, pecorino Massese, formaggio Pioniere ottenuto da latte intero della mungitura del mattino, uova di gallina Romagnola, carni e salumi di Cinta Senese e maiale nero allevati all’aperto, legumi tipici toscani di qualità particolari, orzo Leonessa, testaroli della Lunigiana prodotti con farro, verdure selvatiche.

Ma anche confettura di uva Termarina e prugna Zucchella, mostarde di anguria Bianca, pera Nobile e Cotogna, miele biologico, passata di pomodoro Riccio di Parma, vellutata di zucca Violina, minestrone di verdure e tanti altri prodotti che vengono proposti in base alla stagionalità.

Il Rural Market è aperto dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 20. Chiuso la domenica e il lunedì.
Tel. 0521.237485.

Rural festival con i bambini

Posizione

Post Your Thoughts

Iscriviti alla Newsletter
Resta in contatto con Trip4Kids e tieniti aggiornato sulle ultime novità.
Spazio sponsorizzato